IT
InsightArticoliCosa sono e come funzionano i pagamenti Pay by Bank

Cosa sono e come funzionano i pagamenti Pay by Bank

Pubblicazione: 14 maggio 2024Tempo di lettura: 3 minuti
image

Nel panorama in costante evoluzione dei servizi finanziari, Pay by Bank sta ridefinendo il modo in cui consumatori e aziende pagano online e offline. Questa nuova forma di pagamento fa leva sulle opportunità della normativa europea PSD2 che ha introdotto il concetto di Open Banking, ossia la possibilità da parte di terzi di accedere ai dati dei conti bancari di consumatori e aziende.

Con l’avvento delle PSD2, infatti, le banche europee hanno dovuto rendere disponibili le proprie API per consentire a TPP (Third-Party Provider) di accedere ai conti correnti dei clienti, previa loro autorizzazione. Questa novità ha aperto le porte alla creazione di nuovi servizi informativi, grazie alle licenze AIS, e di pagamento, tramite le licenze PIS.

Proprio grazie ai nuovi operatori PISP (Payment Initiation Service Providers), oggi è possibile effettuare pagamenti Account to Account (A2A), dal conto corrente del cliente a quello dell’esercente, che prendono il nome di Pay by Bank.

Il funzionamento dei pagamenti Pay by Bank

I pagamenti Pay by Bank si basano su una semplice integrazione con le piattaforme bancarie online. Quando un consumatore o un’azienda sceglie di effettuare un pagamento tramite Pay by Bank, viene reindirizzato alla piattaforma bancaria online della propria banca.

L’acquirente può autorizzare la transazione direttamente dal proprio conto bancario, senza la necessità di inserire manualmente i dettagli del conto o della carta di credito, come invece accade tipicamente per un pagamento Ecommerce. Questo processo semplificato non solo riduce il tempo necessario per completare la transazione, ma garantisce anche una maggiore sicurezza, considerato che i dettagli sensibili del conto bancario non vengono mai condivisi con terze parti.

Semplicità, sicurezza e convenienza: i vantaggi di Pay by Bank

Grazie all’integrazione diretta tra il PISP e le piattaforme bancarie, il pagamento avviene in pochi e semplici passaggi e l’acquirente deve esclusivamente confermare la volontà di procedere con il pagamento, senza inserire alcun dato. L’unico criterio da soddisfare, per chi deve pagare, è avere un conto corrente.

La sicurezza è garantita dal processo di autenticazione della banca, ossia dallo stesso processo a cui l’utente è abituato per accedere abitualmente al conto corrente e per effettuare un bonifico standard.

Inoltre, Pay by Bank può essere più conveniente sia per i clienti che per le imprese. La commissione può essere più bassa, rispetto ad esempio alle carte di credito che prevedono una fee per il merchant e, potenzialmente, costi anche per chi paga (es. il canone della carta).

Non solo, anche i tempi di accredito sono molto brevi: se il trasferimento avviene all’interno del circuito SEPA, addebito e accredito avvengono entro massimo due giorni lavorativi. Se poi il bonifico sottostante a Pay by Bank è un bonifico istantaneo (SCT Inst.), i tempi si riducono a pochi secondi.

Pay by Bank e l'impatto sulle aziende

Con l'adozione sempre più diffusa delle fintech e dell'Open Finance, Pay by Bank sta rapidamente diventando una modalità di pagamento preferita da consumatori e imprese. La sua integrazione diretta con le piattaforme di banking online offre un'opportunità unica per migliorare l'efficienza operativa e promuovere una maggiore trasparenza e sicurezza nei pagamenti online.

La riconciliazione tra pagamenti e flussi finanziari dei conti correnti viene semplificata dai pagamenti Open Banking PISP, considerato che i dati per effettuare un pagamento A2A (importo, beneficiario e causale) sono automaticamente precompilati. Questo abbatte il rischio di errori in fase di inserimento dati e fa sì che i pagamenti siano per definizione pre-riconciliati, con grande risparmio di lavoro per il backoffice.

Inoltre, un aspetto da considerare in ambito B2B e B2B2X è legato al limite di importo di questa forma di pagamento. Tipicamente, infatti, i limiti di Pay by Bank sono superiori a quelli di altri strumenti, per esempio le carte di pagamento, e questo è un fattore fondamentale soprattutto quando si tratta di transazioni di importo elevato tra aziende.

Prospettive future: l'espansione di Pay by Bank

La capacità dei pagamenti Pay by Bank di offrire una combinazione di semplicità, sicurezza e convenienza, per chi incassa e per chi paga, rendono questo strumento uno tra quelli con maggiore potenziale per il prossimo futuro.

Se le aziende che offrono questo strumento sapranno investire in una customer experience senza frizioni e nella disponibilità di un numero sempre maggiore di istituti bancari integrati, Pay by Bank potrà diventare uno degli alternative payment più utilizzati a livello globale.

I nostri articoli

image

Cosa sono e come funzionano i pagamenti Pay by Bank

La nuova forma di pagamento tramite bonifico, che sfrutta le opportunità della PSD2 e dell'Open Banking, rivoluziona i pagamenti online e offline, consentendo transazioni dirette tra conti bancari.
14 maggio 2024
image

Il fintech al servizio del sovraindebitamento di consumatori e aziende

Le soluzioni fintech in grado di prevenire o gestire il sovraindebitamento di imprese e famiglie sono uno strumento strategico, per migliorare la qualità del credito e per creare nuove opportunità di business.
09 maggio 2024
image

L’Open Finance per migliorare la gestione dei flussi finanziari della supply chain

L'Open Finance rappresenta la nuova frontiera nell'ambito dei servizi finanziari e bancari. Grazie alla sua natura aperta e interoperabile, consente alle imprese di integrare soluzioni per semplificare e migliorare pagamenti e incassi della supply chain.
11 aprile 2024